Corso di preparazione online all’esame di avvocato con orale rafforzato per l’abilitazione alla professione forense 2020

Visto lo schema di decreto legge pubblicato in data 13 aprile 2021 sulla Gazzetta ufficiale in merito alla disciplina relativa all’esame di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense che prevede – in via eccezionale – l’orale rafforzato, la scuola istituisce nuovi corsi per la preparazione all’esame di avvocato con orale rafforzato.

La modalità straordinaria con orale rafforzato si è resa necessaria dopo la bocciatura della prova scritta da parte del CTS prevedendo, tra l’altro, la ripartizione delle sedi e la nomina dei 1.500 membri delle sottocommissioni esaminatrici.

Come è strutturato il corso per l’esame rafforzato?

I corsi saranno tenuti in via telematica tramite la piattaforma Skype, interamente curati dall’Avvocato Sansone, consisteranno in lezioni che simuleranno la prima prova vertente su un parere motivato relativo ad una delle tre materie scelta dal candidato, con la seguente trattazione approfondita degli istituti coinvolti nei casi pratici proposti.

È possibile scegliere iscriversi al corso nella modalità individuale o di quella di gruppo con un massimo di tre partecipanti accorpati in relazione alla materia scelta.

Per coloro che fossero ammessi alla seconda prova, la scuola offre un corso individuale di preparazione alle cinque materie scelte.

Per fissare un colloquio e una lezione di prova, necessaria a verificare la reciproca compatibilità alla didattica della scuola, compilare il modulo seguente o telefonare alla sede della scuola dal lunedì al mercoledì dalle ore 16:00 alle ore 17:30.

ORALE RAFFORZATO, maggiori informazioni sull’esame di avvocato 2020

Come si svolge la prima prova orale?

L’oggetto della prima prova orale, che è pubblica, è la discussione di una questione pratico-applicativa (soluzione di un caso) per dimostrare la conoscenza di diritto sostanziale e processuale, di una materie a scelta dal candidato tra diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo.

Prima dell’inizio della prova, la sottocommissione predispone tre domande a candidato per la materia prescelta e le colloca in una busta numerata e distinta.

In sede di esame, il presidente della commissione legge il quesito inserito nella busta corrispondente al numero indicato dal candidato.

La durata della prima prova orale è di un’ora complessiva a partire dalla dettatura del quesito (30 minuti per l’esame preliminare e 30 minuti per la discussione).

Per l’esame preliminare del quesito si possono consultare i codici, ma i testi devono essere controllati prima dell’inizio della prova e vengono ritirati allo scadere dei 30 minuti.

Ogni componente della sottocommissione d’esame dispone di dieci punti di merito da attribuire alla prima prova orale.

Come si svolge la seconda prova orale?

La partecipazione alla seconda prova orale è subordinata al superamento della prima con un punteggio minimo di 18 punti e ha luogo almeno 30 giorni di dopo la prima prova e ha una durata compresa tra 45 e 60 minuti.

La seconda prova orale prevede:
1. la discussione di brevi questioni in merito a cinque materie scelte dal candidato, diverse da quella già’ scelta per la prima prova orale.
2. domande riguardo i diritti e i doveri dell’avvocato e sull’ordinamento forense.

Per superare la prova bisogna ottenere un punteggio complessivo di almeno 108 punti e non inferiore a 18 punti in almeno cinque materie.

Dove si svolgono le prove dell’esame rafforzato?

Entrambe le prove orali si svolgono da remoto con le modalità indicate dall’articolo 247, comma 3, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, o in presenza, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie, presso la sede della prova d’esame (all’articolo 45, comma 3, della legge 31 dicembre 2012, n. 247, del 3), presso gli uffici giudiziari di ogni distretto di Corte di appello o i locali dei consigli dell’Ordine degli avvocati ivi ubicati.

L’assegnazione dei candidati alle sedi è a cura dalla sottocommissione sulla base della residenza dichiarata nella domanda di ammissione.

Cosa accade se un candidato è positivo al Covid?

Il candidato può chiedere di fissare una nuova data per lo svolgimento dell’esame al presidente della sottocommissione fornendo adeguata documentazione e può essere soggetto a visita medica. L’esame orale sarà sostenuto entro 10 giorni dalla cessazione dell’impedimento.

Obiettivo e orgoglio di questa scuola per i suoi allievi è di perseguire il buon risultato come semplice conseguenza dell’ ”esser bravi”.

Avvocato Luca Sansone

Compila il seguente modulo per iscriverti o per richiedere ulteriori informazioni sul corso per l’esame di avvocato in modalità straordinaria e preparare al meglio il tuo esame per l’abilitazione alla professione forense.