Schema 9 – Considerazioni finali sulla natura giuridica dell’Unione Europea e prospettive, valido per il corso di preparazione all’esame di avvocato e al concorso in magistratura.

Diritto dell’Unione Europea, considerazioni finali e prospettive. Corso di preparazione concorso in magistratura. – Corso per esame di avvocato.

Clicca per guarda le altre videolezioni sul diritto

Diritto dell’Unione Europea, considerazioni finali e prospettive. Corso di preparazione concorso in magistratura. – Corso per esame di avvocato.

Il riconoscimento della integrazione

Riconoscimento ormai accettato dalle Corti Costituzionali dei paesi membro, in particolare dalla nostra, disapplicazione delle norme interne in contrasto con il diritto originario e con i regolamenti.

Il limite delle competenze esclusive e dei pilastri 2 e 3

Tali limiti rendono questa integrazione ancora troppo debole per sancirne la qualifica di organismo politico unitario.

Le differenze tra i paesi membro

Tali differenze tra i paesi membro sono testimoniate dalle cooperazioni differenziate.

Natura giuridica dell’Unione Europea

L’Unione Europea non è stato federale, non è confederazione, non è mero accordo internazionale, è soggetto sui generis con un percorso in itinere tra spinte verso una più incisiva integrazione e contro spinte sovraniste.


Scegli il corso di giurisprudenza che fa per te!